Lovely Sara

Tempo di lettura: 4 minuti

Titolo originale: Shokojo Sera
Categoria: Serie TV
Genere: Drama, Historical, Slice of Life
Serie Collegate: Nessuna
Tratto da: La piccola principessa di Frances Hodgson Burnett
Edito in Italia 🇮🇹
Rating: 💚 Adatto a tutti
Voto: 9

Trama

Sara Crewe (Sara Morris in Italia) è una bambina ricca ed elegante figlia di un capitano, Ralph Crewe. La piccola “principessa” raggiunge l’Inghilterra insieme al padre che la iscrive alla prestigiosa accademia di Miss Amelia Minchi e sua sorella Geltrude , rinomata struttura che educa le ragazze dell’alta società. Sara dimostra già un’ottima cultura ed educazione. Comunque nonostante tutto il denaro di suo padre che le regala ogni confort, da un calesse e cocchiere personali, ad una cameriera e una stanza privata con 3 armadi, la piccola Sara non è altezzosa e piena di se stessa anzi è gentile e generosa anche con i più umili. Dopo che suo padre visiona l’istituto e la sistemazione della figlia, le fa un ultimo dono prima di partire: una bambola che Sara chiama Priscilla (Emily). Dopo la partenza del padre inizia per Sara la vita scolastica che non si dimostra delle più facili, non tutte le allieve sono felici di avere una nuova compagna di scuola che tra l’altro e la più ricca del collegio infatti Sara si crea involontariamente delle nemiche : Lavinia, la ragazzina più ricca della scuola prima dell’arrivo di Sara e Miss Minchi ridicolizzata dalla bambina involontariamente ma che crea nella donna un odio per la ragazzina che le procurerà molti problemi. Comunque Sara si crea anche degli alleaticome la fidata sguattera Becky, il cocchiere Peter e le compagne di scuola Lotti (Lalla) e Ermengarde (Margherita). La vita di Sara si complica il giorno del suo compleanno infatti durante la festa Miss Minchi annuncia che il padre di Sara, Ralph Crewe, è deceduto e che ha perso tutto per un investimento sbagliato. Da questo momento, per ripagare i debiti del padre alla scuola, Sara diventa una sguatterae Miss Minchi e Lavinia non perderanno occasione per farle subire angherie e soprusi. Trascorso un certo tempo nella casa affianco la scuola viene ad abitare un uomo facoltoso che sta cercando Sara senza sapere che è vicino a lui. L’uomo è Chrisford, un amico che aveva convinto Ralph a investire tutti i suoi averi nella miniera e che vuole riscattarsi agli occhi dell’amico proteggendo e allevando la sua unica figlia. Dopo molte ricerche l’uomo trova Sara che ritorna ad essere una “principessa dei diamanti” ma che non ha dimenticato le sofferenze che ha patito ma che perdona tutti e non dimentica la generosità dei poveri di Londra. La piccola principessa parte per un lungo viaggio con il padre e porta Becky con sé.

Personaggi

Se già esistente recensione manga inserire solo nome personaggio giapponese/nome italianizzato, compilando i campi seguenti inserendo nella colonna sotto il nome l’immagine del personaggio

Nome Cognome

Nome Cognome

Se personaggio non presente in manga o non abbiamo recensioni con già descrizioni, allora inserire nome e descrizione compilando i campi seguenti

Nome Cognome

Descrizione personaggio

Nome Cognome

Descrizione personaggio

Nome Cognome

Descrizione personaggio

Nome Cognome

Descrizione personaggio

Romanzo VS Anime

Inserire immagine anime

  • differenza 1
  • differenza 2
  • differenza 3

Inserire immagine romanzo

  • differenza 1
  • differenza 2
  • differenza 3

Opinioni

A cura di Serenella

Storia: 9
Originalità: 9
Disegni: 9
Edizione Italiana: 9

Shokojo Sara è un’anime che fa parte del famoso progetto Sekai Meisaku Gekijo della Nippon Animation. La storia è la trasposizione animata del romanzo “La piccola principessa” di Frances Hodgson Burnett. L’anime si compone di 46 episodi nei quali si racconta la storia di Sara, figlia di un uomo molto ricco e perse le sue ricchezze di ritrova a lavorare come serva nello stesso luogo nel quale era trattata come una principessa. L’anime tratta temi molto importanti come il lavoro minorile, le pessime condizioni igieniche e fisiche e la differenza tra classi sociali. Per quanto riguarda la denuncia al lavoro minorile ne abbiamo un esempio con Becky e Sara: le ragazze lavorano come sguattere pur avendo solo 8 anni e si trovano ad alzarsi ad orari terribili e lavorare fino a sera tardi senza un aiuto o un sostentamento corricandosi solo in una fredda soffitta. La crudeltà e l’odio di Miss Minchi e Lavinia peggiorano ancora di più la situazione privando Sara anche della libertà e della sua persona infatti è diventata una serva la ragazzina non ha diritto a rivolgere la parola alle allieve la cui grande la tratta come se non esistesse. Per quanto riguarda la classe possiamo dire con certezza che Sara impara tutto nella scuola, infatti la ragazzina non essendo superba rivolge la parola a tutti ammettendo tacitamente di non avere riserve sulle altre persone. La ragazzina assume un atteggiamento che al giorno d’oggi e normale ma per l’epoca era moderno. La cosa importante è che la “piccola principessa” non perde il suo orgoglio nè la sua personalità anche se è vestita di stracci come nota la stessa Lavinia che comprende che non riuscirà mai a rivalersi sulla bambina. Sara riesce a superare il difficile periodo grazie alla sua fervida fantasia immaginando che lei e la sua bambola, Emily, potessero comunicare. Nella fantasia Sara trova la consolazione per una realtà troppo dura alla quale non può scappare. Un cambiamento lento lo possiamo notare anche negli altri personaggi come Miss Geltrude che è sempre stata dominata da sua sorella Amelia. Anche se Geltrude non approva i comportamenti di Amelia non lo ammette ma tiene tutto dentro e alla fine riesce a comunicare forte e chiara la sua disapprovazione avendo così un ribaltamento dei ruoli. L’animazione ha un pregio: una grande espressione facciale nei personaggi e le musiche sono dolci e suggestive. Ci sono alcune differenze tra l’anime e il romanzo nel quale alcuni personaggi non sono presenti e alcuni avvenimenti come la cacciata dal collegio e la vita a casa di Pietro non sono presenti nel romanzo. In conclusione posso dire che l’anime di Shokojo Sara è degno di nota e consigliato a tutti anche se non si è mai letto il romanzo lo si può apprezzare.

Anime Giapponese

Titolo originale: Shokojo Sera
Titolo Kanji: 小公女セーラ
Anno: 1985
Stato: Concluso, 46 episodi

Anime Italiano

Titolo: Lovely Sara
Anno: 1986
Stato: Concluso, 46 episodi

Cover DVD/VHS Italiane

inserire codice tabella pinterest

Colonne Sonore

Soundtrack Giapponese

Opening

Hana no Sasayaki (花のささやき), di Satoko Shimonari

Ending

Himawari (ひまわり), di Satoko Shimonari

Sigla italiana

Lovely Sara, di Cristina D’Avena


Credits

Fonte consultata: Frances Hodgson Burnett, La piccola principessa, Nippon Animation, 1986

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>