3 manga shojo ispirati a persone esistite

Tempo di lettura: 3 minuti

Molti personaggi famosi della storia sono stati spesso d’ispirazione per creare una narrazione di pura fantasia, o talmente affascinanti da riprodurre in versione animata o disegnare in un manga la loro vita. Ti presento 3 storie molto diverse tra loro, accomunate da personaggi vissuti nel passato.

La storia è piena di eventi importanti e di personaggi che hanno contribuito a creare questi fatti, donandogli una fama negativa o positiva. Senza alcune persone, che hanno costruito il nostro passato e senza le loro azioni, la nostra storia sarebbe diversa e lo sarebbe di conseguenza anche il mondo. Alcune mangaka sono state ispirate da queste figure più o meno conosciute, ed hanno deciso di seguirne la storia, altre ne hanno creata una utilizzando però, personaggi realmente esistiti. I 3 manga di cui sto parlando sono Lady Mitsuko di Waki Yamato, Lady Oscar di Riyoko Ikeda e Cantarella di You Higuri.

Lady Mitsuko

 Rappresentazione in chiave manga della protagonista, Mitsuko Aoyama
Rappresentazione in chiave manga della protagonista, Mitsuko Aoyama

La protagonista di questo shojo è Mitsuko Aoyama, contessa di Coudenhove-Kalergi, è un personaggio realmente esistito e molto popolare in Giappone. Terza figlia dell’antiquario della famiglia Aoyama, il manga riporta i fatti realmente accaduti nella vita di Mitsuko, quando conosce il conte austriaco Heinrich di Coudenhove-Kalergi, in visita a Tokio. Il conte chiede il permesso al padre di Mitsuko perchè lavori come governante all’ambasciata austriaca, egli accetta e i due si conoscono sempre di più, fino ad innamorarsi. Nonostante i pareri contrari di entrambe le famiglie, i due si sposano e vanno a vivere in Austria. Qui Mitsuko deve dimostrare che nonostante non sia di sangue nobile merita il titolo di contessa, continuando a lottare per proteggere il suo onore e dopo la morte del marito dovrà crescere da sola sette figli e gestire il casato lasciatole in eredità. Così la mangaka riesce ad illustrare una parte della vita di questa donna forte e determinata, toccando i punti più salienti della sua esistenza, mantenendosi fedele ai fatti realmente accaduti.

Lady Oscar

La regina di Francia, Maria Antonietta, nel manga Lady Oscar
La regina di Francia, Maria Antonietta, nel manga Lady Oscar

Il manga è ambientato in Francia, concentrandosi sugli avvenimenti nella vita di corte a Versailles e sull’imminente Rivoluzione. Nonostante la protagonista, Oscar Francois de Jarjayes sia un personaggio di pura fantasia, molti altri presenti nel manga sono vissuti realmente e buona parte di questi sono storicamente importanti. Come re Luigi XVI, la regina Maria Antonietta, i figli di quest’ultimi, la madre e il fratello di Maria Antonietta. Altri personaggi presenti nella storia, vissuti realmente sono: la favorita della regina di Francia, la contessa di Polignac, Rosalie, amica di Oscar e figlia della contessa, l’antagonista Jeanne Valois de la Motte, in combutta con il cardinale Louis de Rohan e il conte svedese Hans Axel von Fersen, amante di Maria Antonietta, nel manga se ne innamora anche Oscar. Molti altri personaggi, meno citati, sono vissuti realmente, anche gli eventi che vengono raccontati, per la maggior parte sono fatti accaduti veramente, come il celebre “affare della collana”, vicenda che contribuì a screditare la monarchia francese. Riyoko Ikeda, decise di realizzare questo shojo dopo aver letto la biografia di Maria Antonietta, ed esserne rimasta affascinata. Dopo l’enorme successo di Lady Oscar, ha deciso di proseguire la storia con il manga Eroica – la gloria di Napoleone, i fatti riportati sono successivi alla rivoluzione francese ed è una biografia di Napoleone Bonaparte, in cui compaiono alcuni personaggi già visti in Lady Oscar.

Cantarella

 Il protagonista dello shojo, Cesare Borgia
Il protagonista dello shojo, Cesare Borgia

Il nome del manga si riferisce ad un veleno, che si dice fosse usato come arma dalla famiglia Borgia. Il protagonista del manga infatti, è proprio Cesare Borgia, detto il Valentino, figlio illegittimo di papa Alessandro VI (Rodrigo Borgia). Nel manga la madre naturale di Cesare muore in un incendio, dopo aver cercato di uccidere il piccolo ancora in fasce, così viene affidato a Vanozza Cattanei, che lui considera come la sua vera madre. Qualche anno dopo però, Vanozza, per salvare le apparenze, si risposa ed è costretta ad abbandonare i figli avuti da Rodrigo Borgia, Lucrezia e Juan, oltre allo stesso Cesare, che è tormentato da visioni demoniache. La narrazione è molto romanzata e alcuni fatti sono di pura fantasia, ma gli avvenimenti di maggior rilievo accaduti in quel periodo della storia in Italia, sono stati mantenuti. In questo shoujo la vita di Cesare Borgia è raccontata in chiave soprannaturale.

Hai mai letto uno di questi manga? C’è un personaggio storico che ti piace particolarmente e che vedresti bene come protagonista di uno shoujo?

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>