Shoujo e Parodia ~ come gli altri manga ci mostrano il genere!

Tempo di lettura: 2 minuti

Vi siete mai chiesti come gli altri generi manga (shonen soprattutto) vedono gli shoujo? Beh io sì, e per questo ho fatto una ricerca, trovando vari esempi di parodia riguardo al nostro genere preferito! Osserviamoli insieme!

Lo Shoujo visto come “stelline su sfondo rosa”!

Ricercando vari esempi di parodia, ho notato che nella maggior parte dei casi lo Shoujo viene visto come un qualcosa di estremamente sdolcinato e femminile, dove i due protagonisti hanno occhi grandi e luminosi e sono circondati da un’aurea rosa e brillante!

 Nike e Kokori, protagonisti di Guru Guru - Il Girotondo della Magia
Nike e Kokori, protagonisti di Guru Guru – Il Girotondo della Magia

Uno dei tanti esempi di parodia che ho trovato, è quello di Guru Guru – Il Girotondo della Magia.

In quest’anime vi sono infatti moltissime scene dove la protagonista, Kokori, si immagina in compagnia del suo amato, Nike.

Come puoi vedere, i loro occhi sono molto più grandi del solito e i loro corpi fluttuano in colori brillanti che non hanno niente a che vedere col vero sfondo… la loro voce poi rende il tutto ancora più comico! Se vuoi morire dal ridere ti consiglio di guardare questo fantastico anime, che fa da parodia un po’ a tutti i generi del mondo dei manga!

Gray e Juvia, personaggi di Fairy Tail!
Gray e Juvia, personaggi di Fairy Tail!

Un altro esempio è riscontrabile in Fairy Tail, celebre shonen di Hiro Mashima.

In alcune scene infatti uno dei personaggi, Juvia, immagina la persona amata che la ricambia… stravolgendo alquanto la realtà!

Qui gli sguardi diventano intensi e stile shoujo anni ’70, lo sfondo alle loro spalle è di un rosa intenso e ricoperto da rose rosse … e anche qui la voce fa la sua parte!

Insomma, entrambi due esempi esilaranti di parodia del nostro genere preferito… ma non è finita qui!

La ragazza che incarna il genere Shoujo

Un altro tipo di parodia che ho trovato è l’incarnare tutto il genere con un unico personaggio!

 Roman, la ragazza-shoujo
Roman, la ragazza-shoujo

L’esempio più significativo di questo stile di parodia è Roman, uno dei tanti personaggi di Sket Dance.

Fin da quando inizia a far parte del cast dell’opera, questa ragazza si dimostra romantica e sognatrice: ogni cosa che la circonda diventa rosa e brillante, tutti hanno sguardi più dolci e romantici se parlano con lei, la sua “voce interiore” risuona come un’eco, accompagnata dal battito del suo cuore.


La cosa più esilarante? Il suo modo di comportarsi!
Essendo ogni cosa che si trova accanto a lei legata al mondo degli Shoujo, il suo carattere è quello di una protagonista fatta male (ovviamente volontariamente) di questo genere… la ragazzina in cerca del principe azzurro!

Ad ogni sguardo si innamorerà di una persona diversa (come tutte incarnino il suo “tipo ideale” mi è ancora sconosciuto) e diventerà timida e insicura con essa, mentre nella sua mente questa persona appare circondata da tanti cuoricini rosa.

Questi sono gli esempi che sono riuscita a trovare… E tu? Ne hai altri? Conosci dei manga che prendono in giro gli Shoujo? Fammelo sapere in un commento! Alla prossima 😉


0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>