Nodame Cantabile: differenze tra manga, anime e dorama

Tempo di lettura: 3 minuti

Manga di genere josei di Tomoko Ninomiya, ha avuto molto successo in Giappone, vincendo il Premio Kodansha nel 2004, il volume n° 17 è al terzo posto come il più venduto in tutto il 2007 nel paese del Sol Levante.

Opera nata come manga e successivamente trasformata in una serie tv live action (dorama), nel 2006 e un anime nell’anno successivo. Queste trasposizioni hanno riscosso molto successo, sia in patria, che tra i fan più accaniti del manga, mostrando in modo completamente diverso un mondo così poco conosciuto come quello della musica classica.

Manga

I protagonisti, Noda e Chiaki
I protagonisti, Noda e Chiaki

Pubblicato in Italia dalla Star Comics, tra il 2010 e il 2012, la serie è composta da 25 volumi. I protagonisti sono Noda Megumi e Chiaki Shinichi, lei disordinata e pigra, ha molto talento come pianista, preferisce suonare ad orecchio piuttosto che seguire gli spartiti, nonostante la sua bravura come pianista il suo sogno è diventare una maestra d’asilo. Lui, eccelle sia con il piano che con il violino, ma il suo sogno è diventare maestro d’orchestra, ha vissuto in una famiglia amante della musica, molto colto ed arrogante persegue con ostinazione i suoi obiettivi, anche se la paura per il volo blocca la sua ambizione. Cosa avranno mai in comune questi due personaggi? Entrambi frequentano il conservatorio Momogaoka e scoprono di vivere uno accanto all’altra, s’incontrano per caso, iniziando a conoscersi, Noda s’innamora subito di Chiaki, mentre lui, col tempo, imparerà ad apprezzare le strane qualità di lei. Entrambi saranno di sostegno l’uno all’altra, aiutandosi e crescendo insieme nel mondo della musica e non solo.

La storia è incentrata sulla musica classica, nonostante non si possa sentire il suono attraverso le pagine, la mangaka con le espressioni dei diversi personaggi, è riuscita a trasmettere le emozioni che provano mentre suonano o ascoltano una melodia. I disegni sono semplici e puliti, nonostante possa sembrare un manga serio per via del tema trattato, i suoi personaggi mantengono un po’ di comicità, addolcendone la trama e rendendola coinvolgente, anche per chi non è appassionato di musica classica. Aggiungi una storia d’amore lenta nel suo sviluppo, ma avvolta dall’ironia e i diversi aneddoti raccontati sui grandi maestri della musica ed è servita una storia decisamente interessante!

Anime

 Una scena dell'anime di Nodame Cantabile
Una scena dell’anime di Nodame Cantabile

La serie animata ha lo stesso titolo del manga, ed è composta da 23 episodi, con un seguito Nodame Cantabile Paris-hen, di 11 episodi e Nodame Cantabile Finale, anch’esso composto da 11 puntate. Essendo una storia incentrata soprattutto sul mondo della musica classica, l’anime in confronto al manga riesce a trasmettere qualcosa in più proprio grazie all’audio, come se migliorasse il manga stesso. Puoi vedere le note disegnate, leggere i commenti degli spettatori e le espressioni estasiate di chi ascolta e di chi suona, ma non sarà mai come sentire la musica, soprattutto quando parliamo di musica classica, non è semplice poter trasmettere un’emozione sonora attraverso la carta se chi legge non ha mai nemmeno sentito lo spartito in questione. Tomoko è sicuramente riuscita in questo con il suo manga e l’anime ne è solo un miglioramento.

Per quanto riguarda la grafica viene mantenuto il tratto semplice usato dalla mangaka, con un’animazione un po’ approssimativa, ma che passerà in secondo piano contro la caratterizzazione dei diversi personaggi. La storia tra manga e anime non cambia molto, tutte e tre le serie iniziano e si concludono seguendo i 25 volumi dell’opera. Molto più fedele alla storia rispetto al dorama, nella serie anime sono stati tagliati solo alcuni episodi poco importanti ai fini della narrazione e dello svolgimento della storia, ma inseriti successivamente come episodi extra.

Dorama

Gli attori interpreti dei personaggi del manga nel dorama
Gli attori interpreti dei personaggi del manga nel dorama

La trama rimane sempre quella del manga e anche il dorama ha avuto un grande successo, vincendo il premio di Migliore Serie dell’Anno, Migliore Attrice Protagonista (Juri Ueno), Miglior Regista, Miglior Arrangiamento Musicale e Miglior Sigla d’Apertura. Gli attori hanno mantenuto le caratteristiche principali dei personaggi creati da Tomoko, soprattutto Nodame, Juri Ueno, è riuscita a trasmettere quel pizzico di follia ed ironia con cui è sempre stata rappresentata la protagonista, mentre Chiaki è interpretato da Tamaki Hiroshi.

Composto da 11 episodi, segue fedelmente il manga fino al volume numero 9, concludendo così il dorama. Successivamente sono usciti due episodi speciali, che seguono le vicende dei successivi due volumi, in seguito in Giappone sono usciti due film la cui trama è riferita agli ultimi volumi del manga. In queste ultime rappresentazioni è stata tagliata qualche parte dell’opera, per poter condensare al meglio gli ultimi volumi all’interno dei film.

Hai mai letto il manga di Nodame Cantabile o hai mai visto una delle sue trasposizioni? Ti sono piaciute? Cosa ne pensi della stravagante protagonista Noda e della rappresentazione che è stata fatta della musica classica?


Credits

Immagini: DramaWiki

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>