Shoujo e morte: perché è una combinazione vincente

Tempo di lettura: 4 minuti

Vi siete mai chiesti quali sensazioni potrebbe dare un anime in cui vi sono racchiusi sia la morte che l’amore? Vi siete mai chiesti quali personaggi potrebbero venire fuori da un anime del genere? Io si, e ne voglio analizzare alcuni per voi! 😉 Credo assolutamente che questa combinazione, sia perfetta.

PS: ATTENZIONE! Questo post potrebbe contenere spoiler.

Konnichiwa Ciao mio lettore o mia lettrice, iniziamo subito col dire mi rendo conto di come il titolo non invogli a leggere questo mio post, scusami >.< , ma ti prego di fermarti un attimo perchè io penso che questi anime shoujo che ti sto per elencare valgono la pena di essere visti :3 , e anzi forse già li conoscerai. Se già li conosci affrettiamoci ad analizzarli insieme! Invece se non li conosci preparati caffè o tè, qualcosa da mangiare e continua a leggere questo post e scommetto che non vedrai l’ora di vederli! 😉 Perciò mettiti pure comodo/a!

Iniziamo! Let’s start! ???????!?^.^

Ao Haru Ride

Kou e Futaba di Ao Haru Ride
Kou e Futaba di Ao Haru Ride

“Non ti giudicherà nessuno se ti entusiasmi per qualcusa o ridi di gusto! E se qualcuno lo farà lo prenderò a pugni!” – Futaba a Kou

Già in questa citazione iniziamo a capire un po’ come sono i nostri personaggi, caratterialmente parlando, ma per ora iniziamo ad analizzare la storia e poi passiamo al carattere Hahah. Iniziamo a parlare di questo fantastico, meravigioso, stupendo anime/manga shoujo che è Ao Haru Ride. Magari non lo conoscerai con questo nome, infatti si chiama in Italia “A un passo da te” , e l’anime è basato sul manga creato da Io Sakisaka, che poi si è evoluto in anime e successivamente in drama. (BIELLISSIMA COOOSA :3)

La storia è incentrata su due personaggi, Futaba Yoshioka e Kou Tanaka, due giovani ragazzi delle medie, attratti l’uno dall’altro ma con il problema di non riuscire a confessarlo. Un giorno accade l’irreparabile, Futaba dice una frase che non doveva dire e Kou riesce a sentirla passando di lì per caso (ceeerto, PER CASO. FURBACCHIONE DI UN KOU! XD) , il quale sentendosi preso in giro non si presenta all’unico appuntamento che si erano prefissati, e Futaba rimani lì ad aspettarlo per ore. Si verrà a scoprire dopo poco tempo che Kou si è trasferito e Futaba ne rimarrà delusa. Passano gli anni e Futaba va già alle scuole superiori, dove cerca di essere meno femminile possibile avendo passato una brutta esperienza alla fine delle scuole medie. Improvvisamente si presenta davanti a lei un ragazzo uguale a Kou, il quale si rivelerà essere proprio lui, ma non è più lo stesso ragazzo di un tempo, come anche Futaba è cambiata, perciò tra di loro si instaura una relazione di amicizia, alternata a momenti di “non voglio avere a che fare con te”, lei non sa cosa Kou ha passato e farà di tutto per riuscire a scoprirlo.

SPOILER: In questa storia la madre di Kou muore, e il ragazzo vivrà sempre con il senso di colpa, e con il risentimento verso di lei. L’aspetto che amo di più in questo anime/manga shoujo e che sarà proprio Futaba a salvarlo da quell’abisso in cui lui era entrato, e quando Kou riuscirà a superarlo potrà finalmente innamorarsi di lei. E anche quando arriverà una ragazza a rovinare quello che si stava di nuovo ricreando fra di loro, Futaba all’inizio cederà e non vorrà più aiutarlo, ma alla fine l’amore prevale su tutto e anche lì sarà lei a salvarlo di nuovo.
L’aspetto di vita quotidiana che intendevo frati capire è proprio la morte, cioè Kou verrà salvato da Futaba in questo anime e proprio perchè lei è innamorata di lui. Perciò abbiamo l’aspetto shoujo/d’amore e anche l’aspetto triste della vita/la morte. Io non riesco a capire come faccio ad amare così tanto questo anime. E’ la mia vita.

Bokura Ga Ita

Yano e Nanami di Bokura Ga Ita
Yano e Nanami di Bokura Ga Ita

“Ovunque andrai, per quanto ti troverai solo. Non importa quanto sarà dura. Non dimenticare. Io sarò qui a pensarti. Non sarai mai solo!” – Nanami

Secondo e ultimo anime/manga di cui ti parlo oggi è Bokura Ga Ita, il titolo italiano è “Noi c’eravamo” (titolo che a mio parere non ha senso :/ ) ho notato che non è molto conosciuto questo anime perciò te ne parlo molto volentieri!! :). Si tratta praticamente di un tira e molla fra i due innamorati (il che si sa, in alcuni shoujo è normale Ehehe) ma sempre con la questione della morte come escalation.

La storia parla di due ragazzi delle superiori, Nanami Takahashi e Yano Motoharu, si conoscono normalmente e si innamorano, o per meglio dire lei perde la testa per lui. Ma si scoprirà poi che dietro a il bel faccino di Yano si nasconde una durissima realtà, che lui tenterà in tutti i modi di nascondere, e da quel momento inizieranno una serie di bugie, tradimenti che faranno sempre più male a Nanami. Diciamo che la trama senza spoiler è molto povera e non spiega niente ma se non l’hai mai visto/letto ti consiglio di farlo, perchè come trama è molto ma molto profonda e lo trovo un anime stupendo.

SPOILER: Si scoprirà il passato di Yano (quale sarà mai ?! . Leggi ancora un po’ e lo scoprirai Ehehe) e di come Nanami invece di aiutarlo lo fa peggiore e chiudere nel suo piccolo mondo. Yano ha capito cosa vuol dire perdere la persona che si ama, infatti l’ex ragazza che aveva alle medie, dopo averlo lasciato ed essersi fidanzata con un’altro ragazzo, muore in un incidente, e Yano per consolarsi finirà a letto con la sorella dell’ex fidanzata, e si chiuderà in se stesso. Lui vivrà col rimorso e senso di colpa, e Nanami gli farà sempre ricordare la sua ex perchè lei si chiamava Nana, due nomi molto simili.

In questa storia possiamo vedere il dolore e la vera difficoltà nel riuscire a ricominciare di nuovo, e soprattutto senza paura. Ma se non conosci ancora questo anime e lo andrai a vedere scoprirai alla fine se l’amore davvero vince su tutto, oppure la morte non è una cosa superabile, ovviamente si sper sempre nel lieto fine, ma.. Non si sa mai 🙂

Spero che questo articolo ti sia piaciuto, che ti abbia fatto incuriosire, e insomma spero che io ti abbia tenuto compagnia ^.^ Alla prossima minna-san. Bye bye <3

Bene adesso che ho finito tutta la mia recensione di anime e manga con tema anche la morte, dimmi, conoscevi già alcuni di questi anime/manga? Ne hai qualcuno da consigliarmi con questa tematica? (Premetto che ne conosco tanti altri e se ti è piaciuta la mia recensione scriverò con piacere anche la parte due! Scrivimelo con un commentino qui sotto :3)


0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>