TANABATA: un evento imperdibile nell’estate dei giapponesi

Tempo di lettura: 3 minuti

Ecco una romantica leggenda, spesso presente in manga e anime, che la terra del Sol Levante festeggia ogni estate.

Risa Koizumi e Atsushi Otani, protagonisti di Lovely Complex
Risa Koizumi e Atsushi Otani, protagonisti di Lovely Complex

Qualche mese fa è iniziata la ristampa dello shojo Lovely Complex, manga divertente e romantico che mostra come la diversità può unire, fino a diventare amore. Così mi è venuta voglia di rileggerlo. Come in ogni buon shojo che si rispetti c’è una festa durante l’estate, quella piena di bancarelle, giochi, cibo (gli immancabili takoyaki) in cui i giapponesi rispolverano i loro yukata per andare a vedere i fuochi d’artificio la sera. Ma ti sei mai chiesto di che evento si tratta? Io si!

L’evento dell’estate

Tanabata, è così che i giapponesi chiamano questa popolare ricorrenza. Per festeggiare devono aspett

are il mese di Luglio, o di Agosto, la data cambia in base alla regione. Una delle caratteristiche che più mi hanno colpito di quest’evento, è che si scrivono i desideri (tanzaku) su una striscia di stoffa o carta che poi viene appesa alle canne di bambù. Più di una volta sono stata incuriosita da questa festa e finalmente mi sono decisa a documentarmi, scoprendo una leggenda davvero molto interessante, che vorrei condividere con te. Ho trovato diverse versioni di questa storia, tra cui anche una cinese, ma questa è quella che mi ha ispirato di più ed è la versione più diffusa in Giappone.

La leggenda

Orihime, figlia di Tentei il sovrano di tutti gli dei e imperatore del cielo che vive sulle sponde del Fiume Celeste. Fin da piccola tesseva i vestiti per gli dei, lavorando incessantemente. Così quando la fanciulla diventò una donna, il padre decise di concederla in moglie a Hikoboshi, un mandriano di buoi che lavorava al di là del fiume. Tra i due fu amore a prima vista, la passione era tale da dimenticarsi i loro doveri e vivere le giornate l’uno per l’altra. I buoi iniziarono a vagare per il cielo e gli dei non avevano più vestiti da indossare, Tentei spazientito dalla situazione divise i due amanti l’uno alla sponda opposta dell’altro del Fiume Celeste, così che tornassero ai loro lavori. Orihime continuava a piangere disperatamente per il suo amore, allora Tentei decise che i due innamorati si sarebbero potuti incontrare una volta all’anno, il settimo giorno del settimo mese. Da allora delle gazze con le loro ali creano un ponte sul fiume, così che Orihime e Hikoboshi possano stare di nuovo insieme in quel giorno.

Qualche curiosità in più

Leggenda meravigliosa a mio parere, che fa le scarpe al nostro attuale San Valentino. Tanabata è sicuramente una delle feste più importanti e attese in Giappone. L’iconografia poi che viene utilizzata con le stelle, il Fiume Celeste (Via Lattea), Orihime (Vega) e Hikoboshi (Altair), insomma cosa c’è di più romantico delle stelle?

Festa di Tanabata con i protagonisti di Say I Love you
Festa di Tanabata con i protagonisti di Say I Love you

Ora posso dire di aver capito perché nei manga, così come negli anime, c’è sempre qualche evento romantico durante quest’evento. Il simbolo principale di questa festività è il bambù, che possiamo trovare come decorazione accanto agli usci delle abitazioni, mentre in alcune regioni le foglie vengono fatte galleggiare sul fiume accompagnate alle lanterne di carta. Uno spettacolo unico, che crea una scia luminosa, come ad indicare la strada ai due amanti che possono finalmente ritrovarsi.

Se dovessi scegliere un periodo in cui andare in Giappone, sarebbe proprio quello della festa, ritrovarsi nelle ambientazioni che abbiamo sempre visto nei disegni o nelle animazioni deve essere suggestivo ed emozionante. Non credi?

E a te in che periodo ti piacerebbe visitare la terra del Sol Levante?

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>