Tatuaggi e Giappone: Il divieto!

Tempo di lettura: < 1 minuto

Titolo curioso penserete! In effetti è una chicca che magari non è molto conosciuta ma…..

Ebbene, Paese che vai usanza che trovi!In Giappone c’è una certa avversione per i tatuaggi tanto da non permettere ai tatuati di entrare in determinati luoghi pubblici, e più nello specifico si fa riferimento a bagni pubblici, centri fitness, centri benessere, piscine e spiagge! Divieto che si estende anche a taluni alberghi “importanti”. In alcuni luoghi dicono sia solo necessario non avere il tatuaggio visibile.

Insegna di divieto
Insegna di divieto

Motivo valido?

Non importa se il tatuaggio è piccolo, grande,a colori…o se sei giapponese o straniero! Tutti i tatuati sono sullo stesso livello e subiscono lo steso divieto. Il motivo principale è ricollegato allo “Yakuza” ovvero l’organizzazione mafiosa/criminale per eccellenza in Giappone che si contraddistingue proprio per la presenza di vistosi tatuaggi!

Ci sono state manifestazioni contro questo modo si pensare, con lo scopo di abolire questo divieto ritenuto un pò discriminatorio (tutti i tatuati farebbero parte dello “Yakuza” uhm…).

Il tatuaggio, visibile e non, non comporta limitazione ovviamente per entrare nel Paese.

Eri a conoscenza di questa usanza? La trovi giusta o discriminatoria? 🙂


0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>