Tra Italia e Giappone: Keiko Ichiguchi

Tempo di lettura: 2 minuti

Non è facile trovare saggi (tradotti in italiano) che parlino della cultura e delle abitudini giapponesi. Esistono innumerevoli guide o esperienze di turisti e appassionati che hanno visitato il Sol Levante, che si basano su esperienze “esterne” alla vera vita di un giapponese.

A risolvere questo dilemma ci pensa Keiko Ichiguchi, mangaka giapponese che da anni vive in Italia e ha scritto molti saggi per svelare curiosità e leggende sulla sua patria. Scopriamola insieme!

Keiko Ichiguci

 Saeko, la protagonista di Inno alle ragazze
Saeko, la protagonista di Inno alle ragazze

Nata il 19 dicembre 1966 a Osaka, fin da piccola sogna di diventare una mangaka. Dopo aver vinto un concorso come miglior autrice inedita, e aver preso la laurea in lingua italiana presso l’Università di Osaka, nel 1994 si trasferisce a Bologna e inizia la sua carriera di traduttrice, disegnatrice e scrittrice di saggi. Ad oggi sono disponibili 6 saggi tutti pubblicati da Kappa Edizioni: Perché i giapponesi hanno gli occhi a mandorla (2004), Anche i giapponesi nel loro piccolo s’incazzano (2007), Quando i giapponesi fanno ding (2009), Non ci sono più i giapponesi di una volta (2013), Tutto quello che avreste voluto sapere sui giapponesi (2016), Mangaka. La vera storia di una fumettista giapponese in Italia (2016). Questi volumi raccolgono esperienze personali di vita quotidiana di una giapponese, alcune curiosità sulla vita scolastica e miti e leggende del Sol Levante. Tutti scritti con uno stile fresco e ironico. Insomma una carrellata di novità che ad un appassionato fa sempre piacere conoscere!

Inno alle ragazze

Saeko, la migliore amica di Sumiko
Saeko, la migliore amica di Sumiko

Ricordiamo che Keiko nasce come mangaka e sono molti i suoi manga tradotti in italiano: come La promessa dei ciliegi, Blue e Inno alle ragazze. Quest’ultimo racconta la storia della 18enne Sumiko e del rapporto col suo fisico. È perennemente innamorata degli idoli della scena rock giapponese e perde la testa per il popolare dj di una radio privata ma non riesce a capire che il vero amore è proprio accanto a lei. Il volume è diviso in capitoli che mostrano episodi diversi, tutti collegati tra loro, del percorso di Sumiko verso la ricerca dell’amore. I disegni sono semplici ma dettagliati, tipici degli anni Novanta (anno di pubblicazione del manga in Giappone).

Voi avete mai letto qualcosa di quest’autrice?


0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>