Manga

Bathroom Guuwa

Tempo di lettura: 3 minuti
Bathroom Guuwa di Mari Okazaki, recensione di Shoujo Love

Autore: Mari Okazaki
Target: Josei
Genere: Drama, Fantasy, Psychological, Romance, Tragedy
Serie Collegate: Nessuna
Riconoscimenti: Nessuno
Adattamenti: Nessuno
Inedito in Italia 🇯🇵
Rating: 💛 Per un pubblico maturo
Voto: 7

Trama

1996’s summer holiday

Izumi, 17 anni, sta passando un momento di passaggio non facile. Scoraggiata e sola le sue giornate cambiano improvvisamente quando, fuori dalla porta della casa dei suoi vicini, si presentano tre donne sconosciute. Sono tutte alla ricerca di Hiroyuki, giovane vicino di casa di Izumi che lei considerava come un fratello e che, durante l’estate del 1996, se n’era andato a Tokyo per diventare un musicista famoso e che non aveva mai più fatto ritorno, né dato notizie di sé. Solo raccontando le rispettive storie, le loro esperienze e il loro rapporto con Hiroyuki le protagoniste riusciranno a venire a patti con il loro passato e a capire il perché di quella lettera che le ha raggiunte, indicando solo un’indirizzo e una data…

Izumi  Kasuga, Yoshimi Hashimoto, Eri Ota e Michiru Endo, protagoniste del manga Bathroom Guuwa
Izumi Kasuga, Yoshimi Hashimoto, Eri Ota e Michiru Endo, in una notte d’estate

Bathroom Allegorical Tale (Bathroom Guuwa)

Yukari è stata appena lasciata da Toru, il suo ragazzo, che le ha confessato di amare un’altra. Ma ecco che Toru si trasforma in un pinguino e solo Yukari può salvarlo, nutrendolo e offrendogli una vasca d’acqua in bagno. Yukari è intenzionata a non lasciare più andare Toru, mente agli amici, strappa le foto della sua rivale in amore e cerca un lavoro in una pescheria. Eppure niente può salvare la loro storia in declino che, come fuochi d’artificio bagnati, non si riaccenderà mai più…

Summer’s fairy tale

Seno e Kaori sono insieme da un anno e il tempo che lui dedica al club scolastico del tennis sta provocando i primi furiosi litigi. I due sono quasi sul punto di lasciarsi, ma sulla loro strada si intromette una ragazza che dice di conoscerli e chiede loro di ospitarla. I due acconsentono, dapprima perplessi, poi sempre più trascinati dalla gioia di vivere della sconosciuta ospite, in grado di sconfiggere anche la gelosia di Kaori. E proprio quando sembra che le cose stiano per prendere la piega del classico triangolo, ecco che la ragazza scompare all’improvviso così come era apparsa. Vent’anni dopo Seno e Kaori ricordano quel giorno, e quella ragazza che, come una fata, ha salvato la loro storia…

Pierrot or the thunderous applause

Durante una parata del circo una studentessa viene rapita. Un crimine senza senso o l’incontro di due solitudini?

Opinioni

A cura di Giorgia

Storia: 7
Originalità: 8
Disegni: 7

Bathroom Guuwa è una delle primissime opere di Mari Okazaki, autrice d’avanguardia giunta anche in Italia con Shibuya Love Hotel, Supplement e &.

Il fatto che sia una delle prime opere lo si deduce soprattutto dai disegni non sempre curati, a volte troppo tratteggiati e in alcuni casi un po’ approssimativi soprattutto per quanto riguarda la cura dei volti e la plasticità delle pose. Anche le tavole, pur essendo essenziali per quanto riguarda gli sfondi, talvolta abusano dei retini e hanno un layout irregolare non semplice da seguire.

Il tutto è però uno stile assolutamente funzionale ed adeguato al tipo di storia che Okazaki sensei intende raccontarci. Già si vede infatti quel tratto onirico e leggero che sarebbe esploso nelle opere successive, perfetto nel raccontare i sentimenti soprattutto di donne forti e dalle mille sfaccettature.

Per quanto riguarda la storia, il leitmotiv di questo volume è la separazione dopo l’estate, un tema magari non originale, ma già trattato da un punto di vista totalmente nuovo e spiazzante, ma non per questo meno intenso ed emozionante.

Di sicuro la prima storia è quella meglio articolata e meglio riuscita, capace di trasportare il lettore nelle vite di queste 4 donne così diverse tra loro fino ad un finale davvero toccante. Molto particolare è anche la seconda storia, narrata come una versione moderna e allegorica della fiaba del Principe Ranocchio (in questo caso pinguino). Emozionante e triste è la terza storia che lascia con il fiato sospeso fino ad un finale inaspettato. La quarta e ultima storia è invece forse quella che meno riesce a trasportare il lettore, essendo d’altra parte anche molto breve e chiudendosi in modo un po’ affrettato.

Concludendo, pur non trattandosi di una delle opere meglio riuscite della Okazaki, Bathroom Guuwa è certamente un buon volume unico, già specchio di una mangaka talentuosa e promettente.

Edizione Giapponese

Titolo originale: Bathroom Guuwa
Titolo Kanji: バスルーム寓話
Anno: 1994
Casa Editrice: Shueisha
Rivista di serializzazione: Boquet
Stato: Concluso, volume unico

Volumi Giapponesi


Credits

Fonte consultata: Mari Okazaki, Bathroom Guuwa, Shueisha, 1994

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>