Manga

Elisabetta

Tempo di lettura: 3 minuti
Elisabetta di Riyoko Ikeda, Erika Miyamoto, recensione di Shoujo Love

Storia: Riyoko Ikeda
Disegni: Erika Miyamoto
Target: Shoujo
Genere: Drama, Historical, Romance, Tragedy
Serie Collegate: Nessuna
Riconoscimenti: Nessuno
Adattamenti: Nessuno
Edito in Italia ??
Rating: ? Per un pubblico maturo
Voto: 7

Trama

La storia narra le vicissitudini di Elizabeth, la famosa regina inglese che governò il suo paese nel ‘500 da sola, senza essersi mai sposata, andando contro tutte le convenzioni dell’epoca. In particolare questo manga racconta la giovinezza della regina, della sua nascita, e delle dure prove che ha dovuto affrontare per divenire la regina che la storia ricorda.

Il racconto inizia con la comparsa della madre di Elizabth, Anna Bolena, che riesce a conquistare i favori del re Enrico VIII e a farlo divorziare dalla precedente moglie, divenendo così regina. Segue la nascita di Elizabeth, e il racconto della sua infanzia, segnata dalla perdita della madre (condannata a morte per permettere al re di unirsi a un’altra donna) e dall’esilio in campagna, perdendo così ogni diritto al trono. Elizabeth cresce così libera da ogni impegno, e conosce l’amore.

Elisabetta, protagonista del manga Elisabetta
Elisabetta

A 25 anni però, dopo la morte di Maria I Tudor (la figlia avuta da Enrico dalla prima moglie, che aveva ereditato il trono inglese dopo la morte del sovrano), Elizabeth rimane l’unica erede al trono, così viene liberata dalla prigionia e incoronata regina. Dopo le prime difficoltà a imporsi come nuova sovrana, e alcuni sventati tentativi di assassinarla, la regina prende la decisione di non sposarsi mai e di governare così da sola l’Inghilterra!

Personaggi

Elisabetta I Tudor

Elisabetta I Tudor, protagonista del manga Elisabetta
Elisabetta I Tudor

Protagonista della storia, è una donna forte e determinata, che decide di votare la sua vita all’Inghilterra, rinunciando ad ogni piacere personale.

Robert Dudley

Robert Dudley, personaggio del manga Elisabetta
Robert Dudley

È l’amante di Elisabetta, il giovane di cui si è innamorata quando viveva ancora in campagna, ma che, dato il basso rango dell’uomo, non potrà mai sposare e sarà costretta a vivere un amore clandestino.

Duca di Norfolk

Duca di Norfolk, personaggio del manga Elisabetta
Duca di Norfolk

Uomo senza scrupoli, si finge fedele a Elisabetta, ma in realtà è in contatti segreti con il Papa e ordisce un piano per assassinare la regina.

Francis Walsingham e William Cecil

Francis Walsingham e William Cecil, personaggi del manga Elisabetta
Francis Walsingham e William Cecil

Sostenitori del protestantesimo e di Elisabetta, saranno sempre al fianco della regina per guidarla e aiutarla.

Maria I Tudor

Maria I Tudor, personaggio del manga Elisabetta
Maria I Tudor

È la figlia che Enrico ha avuto dalla prima moglie (Caterina d’Aragona), pertanto è sorellastra di Elisabetta. È una donna piena di rancore e odio verso Elisabetta, la figlia della donna che ha portato Enrico a chiedere il divorzio da Caterina e a ripudiare Maria.

Anna Bolena

Anna Bolena, personaggio del manga Elisabetta
Anna Bolena

È la madre di Elisabetta e la seconda moglie di Enrico VIII. Sarà proprio per sposare lei che Enrico deciderà di divorziare dalla prima moglie Caterina d’Aragona e dare vita alla chiesa d’Inghilterra.

Enrico VIII

Enrico VIII, personaggio del manga Elisabetta
Enrico VIII

Celeberrimo re inglese, ricordato per i suoi 6 matrimoni, è un uomo senza scrupoli, arrivato perfino a dare vita alla chiesa d’Inghilterra (proclamandosi lui stesso capo) perché il Papa non gli concedeva il divorzio con la sua prima moglie. Sul letto di morte, dispose l’ordine di successione: primo Edoardo (il figlio avuto dalla terza moglie), seconda Maria, terza Elisabetta.

Opinioni

A cura di Nuzzina

Storia: 6
Originalità: 6
Disegni: 7
Edizione Italiana: 8

Questo manga, disegnato da Erika Miyamoto e scritto da Riyoko Ikeda, non può considerarsi una biografia completa della regina Elisabetta. Infatti il racconto termina qualche tempo dopo l’incoronazione della sovrana, e si concentra soprattutto sulla giovinezza della regina. In effetti questo manga è la trasposizione in fumetti del film omonimo di Shekhar Kapur, con Cate Blanchett nel ruolo della protagonista.

La storia è narrata in modo scorrevole (forse anche troppo), i disegni sono belli e ricordano quelli della Ikeda (non a caso la Miyamoto è una sua allieva). Però le espressioni dei personaggi sono poco espressive, e i fondali sono praticamente assenti o solo abbozzati. Anche la sceneggiatura non è delle migliori, forse a causa della brevità della storia, fatto sta che non è un manga molto coinvolgente, e il pathos che solitamente caratterizza i lavori della Ikeda, qui manca completamente.

Nel complesso l’opera non è di ottima qualità, e personalmente sono rimasta un po’ delusa… Ritengo che 15 euro per un unico volumetto di questo calibro (per quanto l’edizione sia curata, con tanto di sovraccoperta) siano un po’ troppi…

Consiglio dunque di affrontare questa spesa solo ai fan accaniti della Ikeda e agli appassionati di manga storici.

Edizione Giapponese

Titolo originale: Erizabesu kuni to kekkou shite joou
Titolo Kanji: 女王エリザベス
Anno: 1999
Casa Editrice: Shufu to Seikatsusha
Rivista di serializzazione: Shukan Josei
Stato: Concluso, volume unico

Volumi Giapponesi

Edizione Italiana

Titolo: Elisabetta – La regina che sposò la patria
Anno: 2006
Casa Editrice: Yamato Edizioni
Collana: Grandi personaggi storici a fumetti
Prezzo: 15,00 €
Caratteristiche Edizione: pp. 244; b/n; brossura con sovraccoperta
Formato:
Stato: Concluso, volume unico

Volumi Italiani


Credits

Fonte consultata: Riyoko Ikeda, Erika Miyamoto, Elisabetta – La regina che sposò la patria, Yamato Edizioni – Grandi personaggi storici a fumetti, 2006

Summary
Article Name
Elisabetta
Description
La recensione del manga Elisabetta di Riyoko Ikeda e Erika Miyamoto con trama, personaggi, opinioni e info edizione italiana e giapponese.
Author
Publisher Name
Shoujo Love
Publisher Logo

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>