Manga

Gokuraku Cafè

Tempo di lettura: 2 minuti
Gokuraku Cafè di Ellie Mamahara, recensione di Shoujo Love

Autore: Ellie Mamahara
Target: Shounen-Ai
Genere: Comedy, Drama, Slice of life
Serie Collegate:
❤️ Yakyuu Tengoku (Side Story)
Riconoscimenti: Nessuno
Adattamenti: Nessuno
Edito in Italia 🇮🇹
Rating: 💛 Per un pubblico maturo
Voto: 8

Trama

Yuto Takanashi lavora come cameriere al Rainbow forest cafè. Mentre stava facendo delle commissioni per il signor Yashima (il gestore del locale in cui lavora Yuto) Yuto vede un ragazzo che sembra voglia suicidarsi… così, senza aspettare,corre subito da lui. Questo ragazzo (che stava facendo tutto meno che suicidarsi) è Esaka Moriharu, notissimo giocatore di baseball e per giunta… bisessuale!

Yuto e Richard, personaggi del manga Gokuraku Cafè
Yuto e Richard

Dopo questo incontro Esaka va sempre a trovare Yuto al lavoro e quest’ultimo gli chiede di non andare più al cafè, ma è troppo tardi perché Esaka già si è infatuato del nostro giovane protagonista! Inizia a corteggiarlo, portandolo fuori a cena… ma Yuto non ha la minima intenzione di cedere alle avances!

Più avanti si presenteranno altri personaggi a complicare la storia come Somei e Manami, due clienti del Rainbow forest cafè e Jack, un regista di Hollywood… Come finirà?

Personaggi

Yuto Takanashi

Yuto Takanashi, personaggio del manga Gokuraku Cafè
Yuto Takanashi

È un cameriere al Rainbow Forest Cafè, gli piace aiutare gli altri, vorrebbe diventare tanto un regista e un animatore.

Moriharu Esaka

Moriharu Esaka, personaggio del manga Gokuraku Cafè
Moriharu Esaka

Notissimo giocatore di baseball, incontra Yuto e se ne innamora. Cercherà di conquistarlo.

Richard Yashima

Richard Yashima, personaggio del manga Gokuraku Cafè
Richard Yashima

È il proprietario del locale Rainbow Forest cafè, lui è di origini americane ma è stato sposato con una giapponese.

Sohei e Manami

Sohei e Manami, personaggi del manga Gokuraku Cafè
Sohei e Manami

Clienti abituali del cafè, sono due tipi un po’ strani. Sohei è da molto tempo amico di Yuto invece Manami è interessata a Richard.

Opinioni

A cura di Asuka

Storia: 8
Originalità: 8
Disegni: 9
Edizione Italiana: 8

La storia è veramente carina, un nuovo shoujo (con qualche accenno shounen-ai) che mi ha colpito molto per il suo modo di essere! È simpatico, divertente, romantico e molto ben approfondito. L’autrice ha scelto un argomento da trattare molto delicato e devo dire che è riuscita a raccontare una storia di tutti i giorni, senza scendere, in modo eccessivo, nella volgarità. Il manga è molto originale, veramente molto brillante nei contenuti e originale per la sua forma di racconto scorrevole, simpatica e, nello stesso tempo, seria per il tema delicato trattato. Insomma… originale, ma serio e bello!

I disegni sono molto belli! Dolci, leggeri, espressivi, puliti… insomma disegni veramente eccellenti! I tratti somatici non sono molto marcati e questo da un senso di dolcezza a tutto il manga. Personaggi ben caratterizzati,c opertine favolose e colori molto delicati. Nulla da ridire.

Anche l’edizione italiana è molto ben curata: i dialoghi rispettano molto l’edizione giapponese anche se alcune parole sono state trasformate in parole più soft. Copertine dei volumi molto ben bilanciate e scelta del lettering fatta con molta cura.

Edizione Giapponese

Titolo originale: Gokuraku Cafè
Titolo Kanji: 極楽カフェ
Anno: 2001 – 2002
Casa Editrice: Tokuma Shoten
Rivista di serializzazione: Chara-Comics
Stato: Concluso, 2 volumi

Volumi Giapponesi

Edizione Italiana

Titolo: Gokuraku Cafè
Anno: 2004
Casa Editrice: Flashbook Edizioni
Collana: Girls Garden
Prezzo: 5,90 €
Caratteristiche Edizione: pp. 194; b/n; brossura con sovraccoperta
Formato:
Stato: Concluso, 2 volumi

Volumi Italiani


Credits

Fonte consultata: Ellie Mamahara, Gokuraku Cafè, Flashbook Edizioni – Collana Girls Garden, 2004

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>