Manga

Love Music

Tempo di lettura: 3 minuti
Love Music di Aya Oda, recensione di Shoujo Love

Autore: Aya Oda
Target: Josei
Genere: Drama, Mature, Romance, Slice of Life
Serie Collegate: Nessuna
Riconoscimenti: Nessuno
Adattamenti: Nessuno
Edito in Italia 🇮🇹
Rating: 💚 Adatto a tutti
Voto: 6

Trama

Natsumi Ozeki è sempre stata una sportiva, l’atletica leggera era la sua passione, finché, un giorno, per migliorare i suoi tempi, esagerò con l’allenamento: i suoi legamenti rimasero danneggiati, costringendola ad abbandonare le corse a livello agonistico, la ragazza ha sofferto molto per questa perdita e, nel tentativo di distrarsi, ha ripiegato su un lavoro da impiegata per una piccola casa discografica, lei ce la mette tutta, ma il mondo della musica non la appassiona affatto, infatti l’unico brano che le piace è quello che usa come suoneria del suo cellulare… inoltre la situazione al lavoro non è tutta rose e fiori: il suo senpai, Shinobu Kamishiro è molto freddo nei suoi riguardi (anche se lei lo ammira moltissimo) e le fa sempre notare i suoi errori.

Natsumi, Shinobu e Taki, protagonisti di Love Music
Natsumi, Shinobu e Taki

Un giorno Natsumi si prende una pausa dal lavoro e va al parco, lì incontra un ragazzo che riposa su una panchina, lei crede sia un vagabondo, ma quando lui sente la suoneria del cellulare di Natsumi le si avvicina, lei però crede che voglia molestarla e fugge via spaventata… Il giorno seguente a Natsumi viene chiesto di prendersi cura di un artista che ha chiesto espressamente di lei e, con sua grande sorpresa, scopre che è proprio il vagabondo di ieri! Il ragazzo in questione si chiama Taki Suzuhara e Natsumi dovrà farle da assistente… ma Taki la porta semplicemente in giro a divertirsi, allora Natsumi gli dice di prendere più sul serio il suo lavoro e di scrivere il brano che la casa discografica gli ha chiesto, il cantante acconsente, ma in cambio Natsumi dovrà concedersi a lui, inoltre le rivela che è stato proprio il suo adorato senpai a venderla in cambio di una canzone! La ragazza è disgustata, lo schiaffeggia e va direttamente da Kamishiro a chiedere spiegazioni e lui conferma tutto senza alcuna vergogna… Natsumi se ne va umiliata e scoppia a piangere, arriva Taki a consolarla e, per farsi perdonare, le dedica una canzone, la preferita di Natsumi, quella che usa come suoneria del suo cellulare; forse, in fondo, Taki non è così male come sembra!

Personaggi

Natsumi Ozeki

Natsumi Ozeki, protagonista di Love Music
Natsumi Ozeki

Ex atleta, la sua passione più grande è sempre stata la corsa, ma a causa di un infortunio ha dovuto abbandonarla; così ha deciso di farsi assumere in una casa discografica, pur non essendo molto portata per questo lavoro (infatti è stata raccomandata da un amico del presidente della compagnia), però si impegna molto in tutto quello che fa.

Shinobu Kamishiro

Shinobu Kamishiro, personaggio di Love Music
Shinobu Kamishiro

Senpai di Natsumi, è molto freddo con l’ultima assunta e la rimprovera sempre, non accetta che lavori in una casa discografica senza una vera passione per la musica; sembra detestare particolarmente la suoneria del cellulare di Natsumi.

Taki Suzuhara

Taki Suzuhara, protagonista di Love Music
Taki Suzuhara

Cantautore dotato di grande talento, i suoi brani sono piuttosto famosi, ma lui non ha mai rivelato il suo viso al grande pubblico perché vuole mantenersi lontano dai riflettori. Si dimostrerà da subito molto interessato a Natsumi, infatti chiederà al suo amico Shinobu di nominarla sua assistente.

Opinioni

A cura di Eriru

Storia: 5
Originalità: 6
Disegni: 7
Edizione Italiana: 7

Questo manga è stato uno dei primi josei (sì, perché Love Music è un josei, anche se la Star Comics lo vende come fosse uno shoujo) a lunga serializzazione realizzato da Aya Oda dopo l’abbandono di Sho-Comi nel 2008, e si vede… Nonostante l’incipit, tutto sommato non troppo banale, di un’ex atleta costretta ad abbandonare lo sport per un lavoro da impiegata, gli sviluppi risultano scontati e prevedibili, sia il presunto vagabondo che si rivela essere un bellissimo cantante, sia il senpai che la vende in cambio di un brano, ma, soprattutto il mistero della suoneria della protagonista (fin troppo evidente già dalle prime battute del manga)…

Anche i personaggi sono riconducibili ai classici stereotipi da commedia scolastica: Natsumi è la solita protagonista sbadata e imbranata, che però si impegna moltissimo; Shinobu e Taki invece sono i soliti due pretendenti completamente diversi l’uno dall’altro, infatti il primo è freddo e scostante, mentre il secondo è allegro e espansivo. Purtroppo di nuovo c’è ben poco, l’ambientazione è interessante, ma per il resto…

E i disegni, pur essendo curati e particolareggiati, non sono privi di difetti: i volti sembrano troppo spigolosi e i nasi troppo pronunciati, mentre i fondali sono spesso assenti. In definitiva la lettura è scorrevole, ma, sicuramente, non indimenticabile; comunque se avete già apprezzato Koakuma Cafe e/o Lovey Dovey, molto probabilmente vi piacerà anche Love Music, pur essendo un josei mediocre e poco entusiasmante. Paradossalmente la storia breve alla fine del primo volume (perché credo nell’amore) è molto più interessante e piacevole della serie stessa.

Edizione Giapponese

Titolo originale: Aishiterutte Itte mo Ii yo
Titolo Kanji: 愛してるって言ってもいいよ
Anno: 2011 – ND
Casa Editrice: Shogakukan
Rivista di serializzazione: Petit Comic
Stato: Concluso, 5 volumi

Volumi Giapponesi

Edizione Italiana

Titolo: Love Music
Anno: 2013 – 2014
Casa Editrice: Star Comics
Collana: Starlight
Prezzo: 4,30 €
Caratteristiche Edizione: pp. 192; b/n; brossura
Formato: 11,5 x 17,5 cm
Stato: Concluso, 5 volumi

Volumi Italiani


Credits

Fonte consultata: Aya Oda, Love Music, Star Comics – Collana Starlight, 2013 – 2014

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>