Manga

Princess Princess

Tempo di lettura: 3 minuti
Princess Princess di Mikiyo Tsuda, recensione di Shoujo Love

Autore: Mikiyo Tsuda
Target: Shoujo
Genere: Comedy, Gender Bender, School Life, Slice of Life
Serie Collegate:
❤️ Family Complex (Side Story)
❤️ Kakumei no Hi (Main Story)
❤️ Princess Princess Plus (Sequel)
Riconoscimenti: Nessuno
Adattamenti:
❤️ Princess Princess (anime, serie tv, 12 ep.)
❤️ Princess Princess D (live action, serie tv, 10 ep. )
Edito in Italia 🇮🇹
Rating: 💚 Adatto a tutti
Voto: 7

Trama

La storia di Princess Princess ha inizio con il trasferimento di Tooru Kono nel liceo maschile Fujimori durante l’anno scolastico e una delle prime cose che nota è la strana reazione che suscita in insegnanti e studenti. Dopo aver fatto la conoscenza del presidente Akira e dei suoi compagni di stanza, Yujiro e Mikoto, scopre il motivo di tali attenzioni: gli studenti del liceo, essendo questo maschile, hanno bisogno di “sfoghi” e così i ragazzi del primo anno dai tratti più delicati e femminei devono necessariamente accontentare i loro bisogni… travestendosi da donne, le cosiddette Principesse!

Tooru Kono, Yujiro Shihodani e Mikoto Yutaka, personaggi del manga Princess Princess
Tooru Kono, Yujiro Shihodani e Mikoto Yutaka

Tooru rimane semi-shockato da questa notizia e quando, al cospetto del presidente Arisada, gli viene profilata la possibilità di scegliere se accettare o meno questo ruolo, sta per rifiutare. Ma dopo la descrizione dei privilegi (soprattutto economici) del suo ruolo, accetta con entusiasmo. A questo punto iniziano per i tre ragazzi delle strane avventure che non vi resta che leggere!

Personaggi

Tooru Kono

Tooru Kono, personaggio del manga Princess Princess
Tooru Kono

Protagonista principale, diventa una principessa dopo essersi trasferito a metà anno nel liceo maschile Fujimori. Quando gli propongono di assumere il ruolo di Principessa all’inizio è titubante, ma poi accetta di buon grado essendo venuto a conoscenza dei numerosi vantaggi che questa condizione comporta. Stringe amicizia soprattutto con Yujiro, grazie anche al quale riesce ad abituarsi meglio al suo nuovo impegno.

Yujiro Shihodani

Yujiro Shihodani, personaggio del manga Princess Princess
Yujiro Shihodani

È il ragazzo che sembra avere meno problemi dei tre ad indossare vestiti femminili e ad atteggiarsi come una ragazza. Gli piace molto prendere in giro Mikoto, mentre instaura un bel rapporto con Tooru, con il quale si confida spesso, parlandogli anche della sua situazione familiare: Yujiro, infatti si sente escluso dalla propria famiglia, composta dalla madre, il patrigno e il figlio dei due.

Mikoto Yutaka

Mikoto Yutaka, personaggio del manga Princess Princess
Mikoto Yutaka

È il più riluttante dei tre all’idea di essere una Principessa, poiché ha già una ragazza e vive nel terrore che lei possa scoprire questa sua doppia identità all’interno del liceo. Si irrita facilmente ed ha sempre di che lamentarsi quando deve svolgere un dovere da Principessa. Alla fine però, obbligato dagli amici o meno, finisce sempre col cedere. Questo personaggio è stato “riciclato” dall’autrice, infatti era uno dei protagonisti di un suo precedente manga: Kakumei no Hi (Il Giorno della Rivoluzione).

Akira Sakamoto

Akira Sakamoto, personaggio del manga Princess Princess
Akira Sakamoto

Capoclasse della sezione di Tooru, Akira è la persona di maggior importanza all’interno della scuola, sebbene sia solo al primo anno, ed è stato scelto dal presidente della scuola Arisada come suo successore. Anche Akira non è un personaggio originale di questo fumetto, infatti era il protagonista di un altro manga della Tsuda precedente a PriPri, Family Complex.

Opinioni

A cura di Arisa

Storia: 7
Originalità: 8
Disegni: 7
Edizione Italiana: 7

Non è molto semplice giudicare questo manga decisamente fuori dagli schemi stessi degli shoujo. Fin da quando ho iniziato a leggere Princess Princess ho avuto una percezione strana della storia e dell’ambientazione, che mi ha accompagnata per tutta la lettura. Forse perché non ci sono presenze femminili, o perché una vera storia non c’è. Lo stesso stile grafico è un po’ fuori dai canoni degli shoujo, ma non per questo meno godibile (anche perché i tre protagonisti sono molto carini): il tratto è abbastanza marcato e spigoloso e le ambientazioni sono molto curate, anche se spesso l’autrice fa uso di retini per riempire gli sfondi.

Ad ogni modo la lettura è estremamente piacevole anche, o forse soprattutto, per le numerosissime gag sparse per il fumetto e per la curiosità di sapere dove tutte queste bizzarrie porteranno i tre protagonisti. All’inizio, però, non è facile capire appieno alcuni loro atteggiamenti, ma proseguendo con la lettura ognuno si rivelerà. Ciascun ragazzo ha infatti una storia diversa, che non viene svelata subito, e che rende le loro personalità e comportamenti meglio comprensibili e i loro profili psicologici più profondi. I personaggi secondari, invece, hanno caratteri definiti e più stereotipati che, quindi, consentono di far risaltare meglio quelli dei protagonisti. L’autrice però riesce a farci affezionare a tutti (come ad esempio al presidente Arisada, del cui successo si è meravigliata l’autrice stessa), poiché ognuno di loro è un tassello importante per formare il quadro di tutte le assurde situazioni in cui si trovano le Principesse.

Questo è un fumetto che consiglierei indistintamente a ragazzi e ragazze a cui piace il genere scolastico e hanno voglia di qualcosa di diverso, senza però cercare avventure mozzafiato o un nuovo capolavoro, con cui possono rilassarsi e farsi quattro risate.

Edizione Giapponese

Titolo originale: Princess Princess
Titolo Kanji: プリンセス・プリンセス
Anno: 2002 – 2006
Casa Editrice: Shinshokan
Rivista di serializzazione: Wings
Stato: Concluso, 5 volumi

Volumi Giapponesi

Edizione Italiana

Titolo: Princess Princess
Anno: 2007 – 2008
Casa Editrice: Star Comics
Collana: Shot
Prezzo: 3,90 €
Caratteristiche Edizione: pp. 208; b/n; brossura
Formato: 13 x 18 cm
Stato: Concluso, 5 volumi

Volumi Italiani


Credits

Fonte consultata: Mikiyo Tsuda, Princess Princess, Star Comics – Collana Shot, 2007 – 2008

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>