Manga

Vampire Knight

Tempo di lettura: 4 minuti
Vampire Knight di Matsuri Hino, recensione di Shoujo Love

Autore: Matsuri Hino
Target: Shoujo
Genere: Drama, Romance, School Life, Supernatural
Serie Collegate:
❤️ Vampire Knight (Novel) (Spin-Off)
❤️ Vampire Knight Memories (Sequel)
Riconoscimenti: Nessuno
Adattamenti:
❤️ Vampire Knight (anime, serie tv, 13 ep.)
❤️ Vampire Knight : Guilty (anime, serie tv, 13 ep.)
❤️ Vampire Knight – Aisu Burū no Tsumi (light novel)
❤️ Vampire Knight – Nowāru no Wana (light novel)
Edito in Italia 🇮🇹
Rating: 💛 Per un pubblico maturo
Voto: 8

Trama

A prima vista il collegio Cross potrebbe sembrare una normalissima scuola, ma non è così. Infatti è suddiviso in due classi, day class e la night class. L’unica differenza è che gli studenti della day class svolgono normalmente le lezioni di giorno, mentre quelli della night class di notte! E tutto questo perché gli studenti della classe della luna non sono delle persone comuni, ma bensì dei vampiri. Naturalmente tutto questo è tenuto segreto, tranne che al Preside e ai “Guardiani”, due ragazzi della day class, gli unici in grado di sostenere un simile compito, ovvero di proteggere gli altri studenti umani, ignari del segreto. I due sono Yuki Cross, la nostra protagonista, e Zero Kiryu. Entrambi sono orfani e sono stati cresciuti dal preside della Cross Academy.

Yuki Cross e Kaname Kuran, protagonisti del manga Vampire Knight
Yuki Cross e Kaname Kuran, protagonisti del manga Vampire Knight

Yuki non ha il benché minimo ricordo dei suoi genitori. I suoi ricordi cominciano da quando lei aveva cinque anni. Stava per essere uccisa da un vampiro, quando venne salvata da Kaname Kuran, adesso uno studente della night class. Yuki prova molto rispetto nei suoi confronti e si fida anche di lui. Kaname infatti è un vampiro gentile ed è anche molto popolare fra le ragazze della day class, ignare naturalmente del suo segreto. Zero invece è molto diffidente verso i vampiri, non li sopporta e crede anche che non potranno mai essere davvero buoni e gentili. La natura del suo comportamento è dovuta al fatto che entrambi i suoi genitori sono stati uccisi da un vampiro, per questo non può fare a meno di odiarli.

Inoltre i vampiri sembrano essere attratti dal sangue di Yuki, che ha qualcosa di speciale… Tutti tranne Kaname, che invece sembra volerla proteggere. Che cos’ha il sangue di Yuki di speciale?

Personaggi

Yuki Cross

Yuki Cross, protagonista del manga Vampire Knight
Yuki Cross

È la protagonista di Vampire Knight. Ha 15 anni, è orfana e non si ricorda niente di quello che è avvenuto prima del suo incontro con Kaname. Infatti è stata salvata proprio da quest’ultimo quando stava per essere uccisa da un vampiro. Non avendo nessun ricordo dei suoi genitori, Kaname la portò dal preside della Cross Academy, che la adottò. Yuki non ha paura dei vampiri e, anzi, prova molto rispetto e anche una certa simpatia per Kaname… Inoltre Yuki, insieme a Zero, è la “Guardiana” della scuola, sotto copertura, ed il suo compito consiste nel proteggere il segreto della night class dagli studenti della day class.

Zero Kiryu

Zero Kiryu, protagonista del manga Vampire Knight
Zero Kiryu

Proprio come Yuki, anche Zero è orfano ed è stato adottato dal Preside della Cross Academy quando aveva 11 anni. I suoi genitori sono stati uccisi da un vampiro. Per questo odia tantissimo i vampiri e crede anche che non potranno mai essere veramente buoni e gentili. Anche lui è un “Guardiano” e deve proteggere il segreto della night class. È molto protettivo nei confronti di Yuki, anche se i due litigano spesso. È molto diffidente verso Kaname e non sopporta tutte le attenzioni che quest’ultimo ha verso Yuki…

Kaname Kuran

Kaname Kuran, protagonista del manga Vampire Knight
Kaname Kuran

È un vampiro e frequenta la night class. Salvò Yuki quando aveva 5 anni da un vampiro che voleva ucciderla. È molto gentile con lei e sembra quasi che voglia proteggerla dagli altri vampiri, che hanno uno strano interesse nei suoi confronti… 

Hanabusa Aidoh

Hanabusa Aidoh, protagonista del manga Vampire Knight
Hanabusa Aidoh

Soprannominato Idol. frequenta anche lui la night class ed è un vampiro. Ascolta sempre Kaname e si comporta come un bambino. Nel primo capitolo del manga attacca Yuki perché vorrebbe succhiare il suo sangue…

Kain Akatsuki

Kain Akatsuki, protagonista del manga Vampire Knight
Kain Akatsuki

Soprannominato Wild, è anche lui un vampiro ed è il cugino di Aidoh. Nel primo capitolo attacca anche lui Yuki.

Kaien Cross

Kaien Cross, protagonista del manga Vampire Knight
Kaien Cross

È il preside della Cross Academy. Adottò sia Yuki che Zero e affidò loro il compito di “Guardiani”. È sempre molto spensierato e si diverte a prendere in giro i suoi amati “figlioletti”, anche se si preoccupa costantemente per loro.

Opinioni

A cura di Nuzzina

Storia: 8
Originalità: 8
Disegni: 9
Edizione Italiana: 7

Vampire Knight è un manga decisamente diverso da Meru Puri o altre opere di Matsuri Hino. Qui si respira una atmosfera più misteriosa e violenta. Del resto parlando di vampiri, non poteva trattarsi di una storia allegra e leggera, no? Questo comunque non significa che lo stile della mangaka sia completamente diverso dalla opere precedenti, ci sono anche qui momenti divertenti e allegri, ma lo sfondo rimane sempre un po’ tetro e sinistro.

Fin dal primo capitolo si respira un’aria di mistero che pervade gran parte del manga: cosa nasconde la classe della notte, e in particolare il “vampiro gentile” Kaname? Perché il sangue di Yuki è così attraente per i vampiri? Cosa nasconde il passato stesso della ragazza? E altro ancora… Tutti misteri che verranno svelati man mano durante il corso dell’opera. La storia è ben costruita, e riesce a catturare l’attenzione del lettore fin dalle prime pagine. Anche i personaggi sono caratterizzati alla perfezione, con il loro carattere, il loro fascino, e la loro dose di misteri alle spalle. Ma a differenza dei protagonisti dei manga precedenti della Matsuri, questi hanno una psicologia più profonda e tormentata.

Il tratto e lo stile della mangaka è sublime come sempre, e si adatta alla perfezione all’atmosfera dark che è stata creata. Non c’è che dire, Vampire Knight è senza ombra di dubbio un’opera degna della Hino, che qui cerca di affrontare temi un po’ diversi dal solito, e lo fa con grande abilità.

Però, nonostante l’inizio molto promettente, quando ho superato i primi 10 volumi, ho iniziato a sentire che la storia stava iniziando a farsi più pesante e fin troppo intricata. I personaggi sono sempre stati numerosi sin dall’inizio, ma praticamente se ne aggiungono di nuovi di volume in volume e, vuoi l’irregolarità della serie, vuoi altri motivi, fatto sta che l’impressione iniziale positiva è andata lentamente a tramutarsi in un’opinione decisamente meno entusiastica. Troppo complicato, troppi personaggi, troppi elementi che creano confusione…

Concludendo, se amate quest’autrice o le storie un po’ dark, questo manga fa sicuramente per voi, ma tenete presente che col passare dei volumi la storia inizia a farsi più pesante.

Edizione Giapponese

Titolo originale: Vampire Knight
Titolo Kanji: ヴァンパイア騎士
Anno: 2005 – 2013
Casa Editrice: Hakusensha
Rivista di serializzazione: LaLa; LaLa DX; LaLa Fantasy; LaLa Special
Stato: Concluso, 19 volumi

Volumi Giapponesi

Edizione Italiana

1° Edizione

Titolo: Vampire Knight
Anno: 2006 – 2014
Casa Editrice: Planet Manga
Collana: ND
Prezzo: 5,50 €
Caratteristiche Edizione: pp. 192; b/n; brossura
Formato: 11,5 x 17,5 cm
Stato: Concluso, 19 volumi

Volumi Italiani – 1° Edizione

2° Edizione

Titolo: Vampire Knight Deluxe
Anno: 2009 – 2014
Casa Editrice: Planet Manga
Collana: ND
Prezzo: 5,90 €
Caratteristiche Edizione: pp. 192; b/n; brossura con sovraccoperta
Formato: 11,5 x 17,5 cm
Stato: Concluso, 19 volumi

Volumi Italiani – 2° Edizione


Credits

Fonte consultata: Matsuri Hino, Vampire Knight, Planet Manga, 2006 – 2014

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>