Mangaka

Arina Tanemura

Tempo di lettura: 4 minuti

Nome e Cognome: Arina Tanemura

Data di nascita: 12/03/1978

Segno Zodiacale: Pesci

Gruppo Sanguigno: A

Sesso: Femmina

Località: Ichinomiya, Prefettura di Aichi, Giappone

Biografia

Arina Tanemura nasce il 12 marzo 1978 nella prefettura di Aichi, è di gruppo sanguigno A e del segno dei pesci. Debutta nel 1996 (a soli 18 anni) con la storia breve Nibanme no Koi no Katachi sulla rivista Ribon della Shueisha. Rimane poi fedele a Ribon per molti anni, fino a diventare una mangaka freelance e a lavorare per diversi editori e riviste, oltre ad occuparsi del character design di Idolish 7, rhythm game della Namco che ha oltrepassato il milione e mezzo di download.

I suoi colori preferiti sono rosso, rosa e bianco. La Tanemura è un’amante della musica, e adora i Morning Musume e le Berryz Kobo; lei stessa adora cantare al karaoke o mentre disegna le tavole (per altro sembra che gran parte dell’ispirazione per i suoi manga la ricavi proprio dalla musica). È inoltre un’appassionata di videogiochi, in particolare di giochi di ruolo come Kingdom Hearts e Final Fantasy. Ama leggere manga fin da bambina, non ha generi che ama più di altri, ma è una fan di Dragon Ball. Per quanto riguarda i libri invece, adora Il Signore degli Anelli e Harry Potter. La mangaka sta già lavorando a qualche idea per i suoi prossimi lavori, e vorrebbe creare un manga d’azione.

Stile

Lo stile grafico della Tanemura è molto bello, ed è sicuramente uno dei punti di forza dei suoi manga. Gli occhi un po’ cadenti sono grandi ed espressivi, i vestiti e gli ambienti sempre ben curati. Le sue tavole sono molto intense e i personaggi-animaletti creati per affiancare le protagoniste sono decisamente kawaii.
Per quanto riguarda i temi che tratta e le sue storie, hanno una forte presa sul pubblico perché riesce a trattare temi impegnati con una semplicità e chiarezza davvero rare. I personaggi che nascono dalla sua matita sono sempre ben caratterizzati e sembrano creati apposta per far sì che il lettore vi si affezioni. La Tanemura è molto abile nel mostrare i sentimenti profondi che agitano il cuore umano, e questo rende le sue opere piacevoli per lettori giovani e adulti.

Opere

  • Nibanme no Koi no Katachi (1996)
  • ION (1997): Shoujo. Racconta la storia di Ion, una ragazza che quando indossa una strana piastrina di metallo, acquista dei poteri ESP .
  • Kanshakudama no yuutsu (1998): Shoujo. Raccolta di storie brevi. 1) Malinconica e irascibile 2) Questo amore è una scemenza 3) Romanticismo sotto la pioggia del pomeriggio 4) La seconda volta in amore
  • Kamikaze Kaitou Jeanne– Jeanne la ladra del vento divino (1998): Shoujo. Racconta la storia di Maron, una ragazza in cui si è incarnata Giovanna D’Arco .
  • Jikuu Ihoujin Kyoko – Time Stranger Kyoko (2000): Shoujo. Racconta la storia di Kyoko, una liceale alla ricerca di persone con poteri magici, grazie alle quali potrà risvegliare la sorella caduta vittima di un incantesimo .
  • Full Moon wo Sagashite- Full Moon (2001): Shoujo. La storia narra di Mitsuki, una ragazzina malata di tumore che prima di morire vuole realizzare il suo sogno: diventare una cantante, e ci riuscirà grazie all’aiuto di due shinigami .
  • Full Moon o Sagashite Illustration Shuu: Tanemura Arina Collection (2004): Shoujo. Artbook con nuove immagini e copertine dei capitoli di Full Moon wo Sagashite. Contiene anche gli artwork di Time Stranger Kyoko e Kamikaze Kaitou Jeanne.
  • Shinshi Doumei † – The Gentlemen’s Alliance Cross (2004): Shoiujo. La protagonista Haine viene venduta dai suoi genitori per problemi economici .
  • Zettai Kakusei Tenshi Mistress Fortune – Squadra Speciale Mistress Fortune (2008): Shoujo. Kisaki e Giniro fanno parte di PSI, una società segreta che combatte strane forme di vita extraterrestri. Kisaki è perdutamente innamorata di Giniro, ma è rigorosamente proibito vedersi al di fuori dell’organizzazione…
  • Sakura-hime Kaden – La spada incantata di Sakura (2008): Shoujo. Racconta la storia della principessa Sakura e del suo destino di sterminatrice di orchi… .
  • Vampire Rose (2009): Shoujo. Kaho Mira odia assolutamente tutto ciò che è soprannaturale, quindi perché Hikaru-sempai continua a convincerla ad entrare nel Club di Ricerca sul Soprannaturale?! Ma quando Mira sfugge per un soffio alle grinfie della vampira dell’Accademia della Rosa Bianca, Rose si ritrova costratta ad unirsi al Club per chiedere aiuto!
  • Fudanjuku Monogatari (2011): Shoujo. Questa storia è una commedia scolastica slapstick che ruota attorno ai sette membri di un club e ai loro problemi.
  • Arina no Tane (2012): Shoujo. Rivisita la vita dell’autrice in chiave comica.
  • Tanemura Arina Renai Monogatarishu (2012): Shoujo. Raccolta di storie brevi. 1) Ginyû Meika 2) Shôjo Eve – Ringo Jikake no 24 ji 3) Umi no Chikyûgi – Yasôkyoku 4) Shiro Bara Gakuen – Vampire Rose 5) Tenshi no Kinka – Maple Rose
  • Neko to Watashi no Kinyoubi– Ogni nostro venerdì (2013): Shoujo. La protagonista Ai è innamorata del suo senpai .
  • 31 I Dream (2013): Shoujo. Una donna di 31 anni sogna di tornare ai tempi del liceo.
  • Touken Ranbu Gakuen (2014): Shoujo. Un’antologia basata sul browser game Touken Ranbu -online- di DMM e Nitro+, dove i ragazzi della spada frequentano il liceo.
  • Hoshi no Koimonogatari (2015): Josei. Raccolta di storie brevi. 1) Sennen no Kodoku (Millennium Loneliness) 2) Himitsu (Secret) 3) Nandemonai Kinou no Hanashi (My Unexceptional Yesterday)
    Mangaka Gohan Nisshi (2015): Josei.
  • Shunkan Lyle (2015): Josei. La storia è ambientata nel mondo della magia viveva dove viveva un principe dal cuore gentile, Linkenel.
  • Arina no Tane – Mattari Nichijou Hen (2016): Shoujo. Autobiografie.
  • Akuma ni Chic x Hack (2016): Shoujo. Parla di una demone che si iscrive allo stesso liceo del ragazzo che le piace.
  • Toraware no Palm Koushiki Anthology (2016): Josei. Un adattamento del gioco otome Toraware no Palm.
  • Idolish 7 MEZZO: Murasaki Ao no Hekireki (2016): Shoujo.
  • Idolish Seven Trigger – Before the Radiant Glory (2016): Shoujo. Vede protagonisti i Trigger, gruppo rivale degli Idolish 7.
  • IDOLiSH7: Wish Upon a Shooting Star (2017): Shoujo.
  • IDOLiSH7 Re:member (2018): Shoujo. Il passato del gruppo senpai delle Idolish7, Re.
  • Frozen 2 (2021): Shoujo. Tratto dal fenomenale successo del sequel Disney, Frozen 2!

Parola all’autore

Ecco alcune affermazioni della Tanemura rilasciate alla rivista Shoujo Beat durante un’intervista in America:

  • Afferma che non si è mai ispirata a nessun’altra mangaka, il suo stile grafico l’ha creato lei stessa.
  • A suo dire, di fronte alle sue storie che toccano l’animo umano in profondità, i lettori sono rimasti piacevolmente meravigliati.
  • I titoli dei capitoli di Full Moon sono risultati più filosofici perché riflettono i pensieri dei personaggi o parole chiave.
  • Secondo lei gli anime di Full Moon e Kamikaze vanno considerati distinti dal manga, perché seppure lei ha partecipato alla loro creazione, la storia si evolve in modo diverso, il che è un bene perché le permette di seguire la serie come un normale spettatore.

Contatti

Sito web: Il sito di Arina Tanemura (sito in giapponese)

Twitter: Account Twitter di Arina Tanemura (account in giapponese)

Summary
Article Name
Arina Tanemura
Description
La biografia della mangaka Arina Tanemura con info su stile e opere. Autrice del manga Full Moon wo Sagashite.
Author
Publisher Name
Shoujo Love
Publisher Logo

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>