Mangaka

Hiromu Arakawa

Tempo di lettura: 5 minuti

Nome e Cognome: Hiromu Arakawa

Data di nascita: 08/05/1973

Segno Zodiacale: Toro

Gruppo Sanguigno: A

Sesso: Femmina

Località: Hokkaido, Giappone

Indice dei contenuti

Biografia

Hiromu Harakawa è nata in Hokkaido, l’8 maggio del 1973. Il suo vero nome è Hiromi Arakawa ed è cresciuta a Tokachi, nella fattoria di famiglia (elemento fondamentale della sua carriera, perché le esperienze vissute in campagna, a stretto contatto con la vita contadina, emergono spesso nelle sue opere, in particolare in “Nobiltà contadina” e in “Silver Spoon”). Ha tre sorelle più grandi e un fratello.

La Harakawa ha sempre desiderato fare la mangaka, fin da piccola, infatti disegnava spesso nei libri di testo. Dopo essersi diplomata, seguì un corso di pittura ad olio una volta al mese per sette mesi, mentre aiutava nella fattoria di famiglia. In questo periodo di tempo, ha creato un manga con alcuni amici (un autopubblicazione) e alcune strisce di manga per un magazine yonkoma (manga comico).

Ha iniziato a lavorare nel 1999 come assistente di Eto Hiroyuki, autore di “Guru Guru il girotondo della magia”, ma ha iniziato la sua carriera di mangaka con Stray Dog e ha raggiunto la notorietà con il celebre Fullmetal Alchemist, che ha vinto nel 2004 il 49° premio Shogakukan per i manga shounen e nel 2011 il Premio “Miglior Fumetto” al 42° Premio Seiun.
Nel 2012 ha vinto il 58° Premio Shogakukan per i manga nella categoria shounen con la sua serie successiva, Silver Spoon, un’altra opera di successo, sebbene non al pari della precedente.

Attualmente è impegnata nei disegni de La leggenda di Arslan, manga basato sui romanzi omonimi di Yoshiki Tanaka.
Ha tre figli, l’ultimo nato nel 2014, a parte questo non sappiamo altro sulla sua vita privata.

La Harakawa ha affermato che l’influenza dell’autore di Norakuro, Suiho Tagawa, è alla base del suo stile; ma ha imparato molto riguardo la composizione della tavola anche da Hiroyuki Eto, quando è stata sua assistente.
Tra gli autori che hanno ispirato il suo stile cita anche: Rumiko Takahashi, Shigeru Mizuki, Yudetamago e Mike Mignola, essendo una grande fan dei suoi lavori.

Stile

La sensei Arakawa è una mangaka completa sotto tanti punti di vista. È talentuosa sia nella creazione di storie avvincenti, che nel dar vita a personalità complesse e di grande impatto emotivo. La bravura della sensei emerge chiaramente dalle sue tavole, che mostrano le sue notevoli capacità non solo nella gestione delle scene dinamiche, ma anche nel ruolo di regista, che le consente di dare più o meno pathos alle vignette, a seconda dell’ inquadratura scelta. Le tavole fantasy della sensei abbondano di bianco e nero netti, infatti sebbene l’impiego dei retini sia presente, viene comunque messo in secondo piano rispetto alla scelta di creare le ombre direttamente con il nero dell’inchiostro, in modo da conferire alla scena la giusta atmosfera noir.

Opere

  • Juushin Enbu dj – Shishi Juushin Enbu (1998):Opera in quattro capitoli creata come accompagnamento all’omonimo romanzo di Zhang Feilung. I personaggi sono Taitou e Laila, che compaiono di nuovo nel 2006 in Juushin Enbu, anche se in Shishi Juushin Enbu sono molto più vecchi. Anche la premessa sembra diversa, così come le personalità dei personaggi. L’idea dei personaggi è forse l’unica cosa che è stata riportata a Juushin Enbu.
  • Stray Dog (1999): Shounen. Un guerriero, che saccheggia il popolo per denaro, trova un cane militare, una creazione con la forza di un cane e l’intelligenza di un umano, e lo prende come suo e diventa il suo padrone.
  • Totsugeki Tonari No Enikkusu (2000):Shounen. Serie di fumetti di una sola pagina che mostrano il dietro le quinte dei giorni in cui Arakawa era l’assistente di Eito Hiroyuki e lavorava a Mahoujin Guru Guru.
  • Shanghai Youma Kikai (2000): Shounen. Nell’anno 2050 d.C., gli umani vivono in un mondo pieno di scienza ed elettronica, ma la “capitale dei demoni” Shanghai non si è mai liberata dei demoni. Fortunatamente, la soprannaturale Demon Taoists Corporation è qui per garantire che né i vampiri, né i semidei, né le icone letterarie transculturali disturbino i cittadini… almeno per troppo tempo.
  • Kono Sora no Shita de (2000): Ungruppo di studenti liceali esperti di arti marziali che difendono se stessi e la loro città dai loro compagni di classe zombie e da altri mostri macabri.
  • Hagane no Renkinjutsushi -Full Metal Alchemist (2001): Shounen. In un rituale alchemico andato storto, Edward Elric ha perso un braccio e una gamba e suo fratello Alphonse è diventato solo un’anima in un’armatura. Dotato di arti meccanici “auto-mail”, Edward diventa un alchimista di stato, alla ricerca dell’unica cosa che può ripristinare suo fratello e se stesso… la leggendaria Pietra Filosofale.
  • Hagane no Renkinjutsushi (Novel) (2003): Shounen. Una serie di light novel.
  • Washi no Natsu Yasumi (2003): Josei. Segue una giovane ragazza adolescente in una serie di giornate estive.
  • Hagane no Renkinjutsushi – Book in Figure (2004): Si tratta di un set di figure e libri in edizione limitata. I libri sono piccoli e contengono un breve manga e alcune analisi dei personaggi. Le figure sono molto dettagliate, alte 5 pollici e completamente dipinte.
  • The Art of Fullmetal Alchemist (2004): Shounen. Tradotto fedelmente dall’edizione giapponese, questo coffee table book contiene tutte le illustrazioni a colori di Fullmetal Alchemist realizzate dall’artista di manga Hiromu Arakawa dal 2001 al 2003.
  • Raiden-18 (2005): Seinen. Storia umoristica di un capitolo su un torneo di Frankenstein, per la rivista GX per commemorare il suo quinto anniversario.
  • Soten no Komori (2006): Shounen. Una kunoichi, Henpukumaru, si risveglia nella villa del suo nemico. Le viene presentato il futuro signore della villa, Chiyozuru che riesce a far sorridere la poco emotiva Henpukumaru e a farla reagire in modo diverso dal solito. Ma una notte gli ex alleati di Henpukumaru attaccano…
  • Juushin Enbu (2006): Shounen. La leggenda parla di sette eroi, ognuno dei quali porta il potere di una delle stelle dell’Orsa Maggiore. Due di queste stelle sono costantemente in conflitto, destinate a scontrarsi e a gettare il mondo nel caos…
  • Chou Kochikame (2006): Shounen. Contiene diverse pagine di informazioni e immagini relative a Kochikame. Il volume contiene anche diversi disegni crossover di altri autori, un omake su un’intervista all’autore di Kochikame e 5 capitoli crossover.
  • Hyakusho Kizoku- Nobiltà Contadina (2008): Autobiografia della mangaka Hiromu Arakawa, nata e cresciuta nello Hokkaido. La sua vita nella fattoria di famiglia, tra mucche, scoiattoli e il terrore degli orsi.
  • Gin no Saji (2011): Shounen. Sfidando le aspettative della famiglia e degli insegnanti, Yuugo Hachiken sceglie di lasciare la città e di iscriversi alla scuola agricola di Ooezo. Essendo sempre stato il migliore della classe, Yuugo pensa che una scuola rurale sarà un gioco da ragazzi, ma pulire le stalle, raccogliere le uova e inseguire i vitelli erranti gli costa molto – e lo riempie di qualcosa che non ha mai sperimentato prima. Circondato da campi infiniti e aria fresca, Yuugo scopre un nuovo legame con la terra e con la vita. La primavera inizia a Ezo AG.
  • 3.11 o Wasurenai Tame ni – Heroes Comeback (2012): Shounen.Raccolta di capitoli speciali pubblicati per il 2011 Great East Japan Earthquake Relief Effort Project.
  • Sangokushi Tamashii (2012): Shounen.
  • Arslan Senki (2013): Shounen. Nel prospero regno di Pars si trova la capitale reale di Ecbatana, una città di splendore e meraviglia, governata dall’imbattuto e temibile re Andragoras. Arslan è il giovane e curioso principe di Pars che, nonostante i suoi sforzi, non sembra avere la stoffa per diventare un vero re come suo padre. All’età di 14 anni, Arslan partecipa alla sua prima battaglia e perde tutto quando la nebbia sanguinolenta della guerra lascia il posto alle fiamme ardenti, portandolo ad affrontare la fine del suo regno, un tempo glorioso. Tuttavia, il destino di Arslan è quello di essere un sovrano e, nonostante le prove che lo attendono, deve intraprendere un viaggio per reclamare il suo regno caduto.
  • Hagane no Renkinjutsushi 4-koma (2017): Shounen. Questa collezione completa offre le amate strisce a fumetti a quattro pannelli della serie graphic novel e le strisce bonus dei DVD anime di Fullmetal Alchemist e Fullmetal Alchemist.
Summary
Article Name
Hiromu Arakawa
Description
La biografia della mangaka Hiromu Arakawa con info su stile e opere. Autrice del manga Full Metal Alchemist.
Author
Publisher Name
Shoujo Love
Publisher Logo

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>