Mangaka

Makoto Mori

Tempo di lettura: < 1 minuto

Nome e Cognome: Makoto Mori

Data di nascita: 27/11/1969

Segno Zodiacale: Sagittario

Gruppo Sanguigno: 0

Sesso: Femmina

Località: Prefettura di Chiba, Chiba, Giappone

Indice dei contenuti

Biografia

Makoto Mori esordisce come mangaka all’inizio degli anni ’90 con il manga PPM no Tamago, pubblicato dalla Hakusensha (casa editrice per cui lavorerà d’ora in poi, anche se varierà spesso rivista) in 2 volumi. Ha collaborato spesso con la scrittrice Mio Wakagi.

Stile

Lo stile grafico di questa autrice è morbido e delicato, con occhioni grandi e lineamenti delicati. Tavole cariche di raffigurazioni e testo, forse troppo cariche ma dai tratti definiti, nelle tavole a colori si può notare una maggior cura anche nei dettagli. Per quanto riguarda invece le storie, sono per lo più di stampo fantastico, con una certa predilezione per scenette comiche e divertenti.

Opere

  • PPM no Tamago (1990): miniserie in 2 volumi.
  • Dark Wander (1991): volume unico.
  • Diorama Boy (1992): altro volume unico.
  • High School Aurabuster Ten Commandments (1993): shoujo fantasy, tratto dall’opera di Mio Wakagi.
  • Tenshi wa Umaku Odorenai (1994): volume unico, sequel del precedente.
  • High School Aurabuster Seirain no Madonna (1995): volume unico, prequel di High School Aurabuster Ten Commandments.
  • Aakeideia (1996): in 2 volumi, la sceneggiatura è opera di Mio Wakagi.
  • Umi Yori mo Fukaku (1997): serie in 4 volumi.
  • Legendary Blue (1998): shoujo fantasy composto da 2 volumi.
  • Chikyuu Kanrinin (2001): in 3 volumi, la protagonista è Nanoha che sopravvive ad un incidente aereo grazie all’aiuto di un potente demone .
  • Majin to Ranpu (2001): altro volume unico.
  • Aurabuster Integral (2008): volume unico pubblicato su Melody.

Contatti

Twitter: Account Twitter di Makoto Mori (account in giapponese)


Credits

Co-Autore: La stesura del paragrafo dello Stile è opera di Marin.

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>