Mangaka

Ryoko Yamagishi

Tempo di lettura: 3 minuti

Nome e Cognome: Ryoko Yamagishi

Data di nascita: 24/09/1947

Segno Zodiacale: Bilancia

Gruppo Sanguigno: A

Sesso: Femmina

Località: Kamisunagawa, Hokkaido, Giappone

Biografia

Ryoko Yamagishi è nata il 24 settembre del 1947 nella prefettura di Kamisunagawa nello Hokkaido, è del segno della bilancia ed il suo gruppo sanguigno è A. È una delle favolose del ’49, di cui fanno parte anche Keiko Takemiya, Moto Hagio e Yumiko Oshima. Nel 1966, nonostante la disapprovazione dei genitori, partecipa al concorso per esordienti mangaka di Shoujo Friend, entrando tra le finaliste ma senza vincere. Nel 1968, dopo aver terminato gli studi artistici nello Hokkaido, si trasferisce a Tokyo ed inizia a lavorare per la Shueisha ma è l’anno successivo a segnare il suo debutto con Left and Right sulla rivista Ribon. Nel 1971 pubblica, per la Shueisha, Shiroi Heya no Futari, uno dei primi shoujo con tematiche yuri, mentre nel 1983 vince il Kodansha Manga Award con Hi Izuru Tokorono Tenshi e nel 2007 l’undicesimo Osamu Tezuka Cultural Award con Maihime Terepsikola

Da bambina ha studiato danza classica, tema che ritroviamo in alcuni dei suoi lavori. Decise di diventare mangaka dopo aver letto un opera di di Machiko Satonaka ma i genitori non erano d’accordo con la sua decisione.

Stile

Temi occulti, figure mitologiche, presenze soprannaturali, sono questi i tratti tipici che contraddistinguono lo stile di Ryoko Yamagishi, influenzato notevolmente dallo stile Liberty e da quello di Osamu Tezuka, al quale la mangaka si è spesso ispirata. Con il susseguirsi delle opere il suo stile si evolve: ciò lo si può notare anche da un’analisi accurata e psicologica dei suoi personaggi.

Opere

  • Left and Right  (1969)
  • Himawari Saita (1970): volume unico contenente le storie brevi Himawari Saita, Lagrima e Shiroi Heya no Futari. È il primo volume della Yamagishi Ryoko Masterpiece Collection.
  • Lagrima (1970): volume unico contenente le storie brevi Himawari Saita, Lagrima, Shiroi Heya no Futari. È il secondo volume della Yamagishi Ryoko Masterpiece Collection.
  • Arabesque (1971): inizialmente composta da 4 volumi, pubblicati dalla Shueisha, la serializzazione si è poi spostata da Ribon a Hana to Yume della Hakusensha, dove sono stati serializzati altri 4 volumi (per un totale di 8). Nonna Petrova ha sedici anni, è russa e studia il balletto ma non sa riconoscere le sue qualità ed ha poca stima di sé, teme il confronto con la sorella che reputa essere molto brava. Yuri Mironov, ballerino di punta, scopre il talento di Nonna ed è determinato a farla diventare una ballerina di successo e sua partner non solo nel balletto .
  • Shiroi Heya no Futari (1971): volume unico contenente le storie brevi Himawari Saita, Lagrima e Shiroi Heya no Futari. Resine, dopo la morte dei genitori e contro il volere dei parenti, è decisa ad entrare in un college francese per sole ragazze.
  • Tinker Bell (1973): volume unico.
  • Akai Kami no Shounen (1976): volume unico.
  • Hiina no Maisou (1976) volume unico.
  • Metamorphosis Den (1976): 2 volumi che parlano di una studentessa oppressa dalla sua famiglia. Da questo manga è stato tratto anche un OAV.
  • Siren (1977)
  • Guessing Game (1977): volume unico, tipico triangolo amoroso; Michel è di ostacolo al rapporto tra il fratellastro Rupert e la sua fidanzata.
  • Yousei Ou (1977): 5 volumi, Jack si trasferisce, da Tokyo, nello Hokkaido. Un giorno, mentre dorme, si ritrova nel regno delle fate ed ora come farà a tornare al suo mondo? Di quest’opera è stato tratto un OVA nel 1988 dallo stesso titolo.
  • Yuurei Dan (1978)
  • Sphinx (1980)
  • Hi Izuru Tokoro no Tenshi (1980): è uno shoujo storico di 11 volumi che affronta l’amore tra due uomini. È stato il vincitore del Kodansha Manga Award come miglior shoujo nel 1983.
  • Tenjin Karakusa (1980): volume unico.
  • Harpy (1981): volume unico.
  • Yasha Gozen (1982): volume unico, Yasha è una ragazza la cui famiglia si è appena trasferita in una vecchia casa di montagna.
  • Medusa (1982): volume unico.
  • Ayakashi no Yakata (1983): volume unico contenente le storie brevi Ayakashi no Yakata, Lagrima e Shiroi Heya no Futari.
  • Umayako no Himemiko (1984): volume unico.
  • Yomi Hirasaka (1985)
  • Hiruko (1985): storia breve, una studentessa universitaria fa la conoscenza di un giovane ragazzo che poi scopre essere un suo lontano parente ma poco dopo si accorge che iniziano ad accadere cose strane attorno a lei…
  • Tsukuyomi (1986): volume unico.
  • Green Carnation (1987): volume unico.
  • Ruri no Tsume (1987): volume unico.
  • Tokijiku no Kaori no Ki no Jitsu (1987)
  • Watashi no Ningyou wa Yoi Ningyou (1987): volume unico che narra la storia di una bambola misteriosa che sembra portare morte e distruzione ai suoi proprietari…
  • Paethon (1988): volume unico.
  • Seraphim ai no Tenshi (1988): volume unico, raccolta di storie brevi autoconclusive sul sovrannaturale.
  • Naraku – Tartaros (1989)
  • Kagami yo Kagami… (1990): volume unico.
  • Yamato Takeru (1991)
  • Blue Roses (1991): volume unico.
  • Fuefuki Douji (1992): volume unico.
  • Pied Piper (1992): volume unico.
  • Shio No Koe (1992): volume unico, storie brevi autoconclusive a tema horror.
  • Kame no Zoki no Iro (1993): volume unico.
  • Kokuchou (1993): volume unico.
  • Fuuin (1995): 2 volumi.
  • Hatshepsut (1995): volume unico, raccolta di storie brevi.
  • Tutankhamon (1996): biografia del faraone Tutankhamon composta da 4 volumi.
  • Oni (1997): volume unico, viene analizzata la società di un Giappone del 1600.
  • Oshiire (1997): volume unico, raccolta di Quattro storie brevi.
  • Shrinks Pan (1997): volume unico.
  • Timeslip (1999): volume unico.
  • Ao no Jidai (1999): altro manga storico costituito da 4 volumi.
  • Hakuganshi (2000): volume unico.
  • Maihime Terepsikola (2000): josei composto da 10 volumi che parla di una ragazza molto mascolina con un grande talento per la danza.
  • Wilis (2007): volume unico sempre ambientato nel mondo della danza.
  • Maihime Terepsikola Dainibu (2007): 5 volumi, sequel di Maihime Terepsikola.
  • Bokushin no Gogo (2008): volume unico.
  • Kesalan Patharan (2011): 2 volumi, nel secondo è presente la storia breve Neko Neko Neko.
  • Kotodama (2013): volume unico.

0 Commenti

Scrivi un commento, facci sapere la tua opinione 🙂

XHTML: Puoi usare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>